Stampacose: la mia stampante 3D fai da te

“Stampacose” è il nome di una stampante 3D che ho ideato, progettato e assemblato e che uso regolarmente.

L’obiettivo del progetto è stato quello di costruire una stampante solida, economica e semplice.

Stampacose completa

Caratteristiche

Parlando di dimensioni, il progetto in sé (mi riferisco alle parti in plastica) sono totalmente indipendenti dalle dimensioni finali dell’area di stampa, che dipendono esclusivamente dalle dimensioni del frame, delle barre e del piatto di stampa. Questa caratteristica teoricamente permette di aggiornare le dimensioni della stampante in una o più dimensioni sostituendo solo una parte delle componenti.

Ad ogni modo per l’unità costruita, le dimensioni massime teoriche di stampa sono 23x15x15 cm, in quanto ho cercato di privilegiare la compattezza.

Per quanto concerne i costi, per me è piuttosto difficile quantificarli perché molte delle parti le ho riciclate dalla mia vecchia Prusa i3, come i motori, l’alimentatore, la board, le barre d’acciaio…

Tra dati certi ho il costo della struttura, pari a meno di €8. Lo sottolineo perché nella stampati più comuni (i3, Wilson) la cornice arriva a costare anche dieci volte tanto, perché va realizzata in metallo. Infatti, anche se esistono kit di i3 con frame in legno o acrilico, questo poi non è in grado di assorbire le vibrazioni e l’aggiornamento all’alluminio diventa un must.

La struttura di questa stampante è realizzata in MDF da 15 mm (che ho fatto tagliare usufruendo del servizio di taglio gratuito del Leroy Merlin) che ha due caratteristiche: è solido ed è economico (a scapito del peso).

In compenso ho voluto spendere qualcosa in più per l’hot end. Anziché comprare un clone cinese, ho scelto di provare il Lite6 di E3D, che comunque costa meno della metà del fratello maggiore.

Un’altra caratteristica del progetto è la semplicità, nel senso che le parti in plastica sono poche e piccole. Questo mi è tornato utile quando le ho fatte stampare in ABS con il servizio 3Dhubs a €20 (usufruendo anche dello sconto per i nuovi clienti).

Build log

Stampa di prova (cacciavite sonico)

File del progetto

E possibile scaricare di files del progetto da qui.

Oltre ai file stampabili *.stl ho incluso anche i files progetto di FreeCAD. Non saranno come i sorgenti di OpenSCAD, ma permettono comunque massima libertà di modifica.

In accordo con questa decisione i files sono rilasciati con licenza GPL.

Commenti